Made in Vda

Il portale delle imprese valdostane, per le imprese valdostane

TROVA

HomeServiziAgroalimentareLes mots gourmands › Integrale lo fleyé

Integrale lo fleyé

Vegetariano con reblec, verdure grigliate e olio di noci

#lesmotsgourmands #integralelofleye

LES MOTS GOURMANDS RACCONTANO … LA NATURA E IL BENESSERE

LO FLEYE’ sta oggi ad indicare uno strumento musicale a percussione realizzato in legno di frassino impiegato nell’accompagnamento ritmico delle melodie dei gruppi folkloristici locali. Originariamente, Lo Fleyé era un attrezzo agricolo formato da due bastoni di legno di diversa lunghezza (manico e battente) collegati da una striscia di cuoio, atto a battere il grano, utilizzato dai contadini nelle campagne valdostane.

Molti villaggi della Valle d’Aosta sono provvisti di almeno un forno comunitario, dove in passato le famiglie cuocevano a turno il pane di segale per il proprio consumo, di solito una volta all’anno, all’inizio dell’inverno e sono usati tutt’oggi per tramandare le tradizioni locali.
Il tradizionale pane di farina di segale veniva a volte arricchito con castagne, cumino e frutta secca. Consumato fresco ha una fragranza deliziosa, ma un tempo veniva conservato su apposite rastrelliere in legno dette ratelë anche per numerosi mesi.
Per spezzare questo pane occorreva un apposito strumento, una sorta di ghigliottina denominata copapan, in uso ancora oggi.

In ogni angolo della Valle d’Aosta il contatto con la natura è immediato e la montagna invita a praticare attività all’aria aperta e ad abbracciare stili di vita salutari.
E’ un territorio con un patrimonio naturale di rara bellezza, tutelato da un sistema di aree protette: 2 parchi - il parco nazionale Gran Paradiso e il parco naturale Mont-Avic - , 10 riserve naturali, 4 giardini botanici alpini e 19 siti della rete ecologica europea per la biodiversità Natura 2000, che conservano un mondo faunistico e floristico ricco di specie introvabili altrove.

Le stazioni termali, poi, offrono esperienze speciali, mentre gli hotel Wellness Valle d'Aosta propongono soggiorni rigeneranti di benessere alpino e l'occasione di gustare cibi buoni e genuini.
Negli agriturismi è possibile degustare i prodotti degli orti di montagna: verdure freschissime e croccanti acquistate a km zero dagli agricoltori che vendono direttamente i loro ortaggi.

INGREDIENTI:

panino con farina integrale di segale - Panificio Gran Paradiso Pane di Focaraccio Nicola, Villaggio Cogne, 3 - 11012 Cogne (AO)
2 fette di melanzane grigliate
· 5 fette di zucchine grigliate
· 2 fette di peperoni grigliati
· 2 pomodori grigliati
· Olio di noci q.b.
· 50 g. di reblec fatto in casa (o disponibile in commercio).

Il Reblec è un formaggio fresco, di piccola pezzatura, fatto con latte crudo intero a cui viene aggiunto il caglio.
Se durante la produzione viene aggiunta anche la panna prende il nome di Reblec de crama. E’ uno dei prodotti più antichi della Valle d'Aosta, può essere consumato già dodici ore dopo la sua lavorazione. Il suo nome deriva dal verbo francoprovenzale reblétchì, che significa “ri-mungere” e risale al ‘400 quando i contadini, per ingannare gli esattori a cui dovevano pagare una quota in proporzione al latte prodotto, non mungevano completamente le vacche.
La successiva mungitura produceva latte più grasso che utilizzavano per la produzione di questo formaggio.

PREPARAZIONE:

grigliare le verdure tagliate a fette precedentemente condite con olio e sale.
Preparare e tagliare il reblec a fettine e farcire il panino.
Condire con olio di noci valdostane.

CHEF STELLATO Fabio Iacovone

Le Petit Restaurant
Rue Grand paradis, 22 - 11012 Cogne (AO)
Tel: 0165 74825
E-mail: info@hotelbellevue.it
Sito web: www.hotelbellevue.it

Servizi

Chambre valdôtaine - Sportello SPIN2
Regione Borgnalle 12 - 11100 Aosta
Tel. +39 0165 573089 - Fax +39 0165 573090
Mail sportellovda@pie.camcom.it